Festival Il mio canto libero; – II Edizione

Posted on Mag 2, 2011

Festival “Il mio Canto Libero”
09-10-11-12- giugno 2011 

Concorso musicale per artisti emergenti
1° PREMIO
BORSA DI STUDIO PER IL C.E.T.
Centro Europeo Toscolano di Mogol
PIAZZA CESARE BATTISTI – FARRA D’ALPAGO
Scadenza iscrizione 21/05/2011

Selezione e formazione di nuovi interpreti della canzone italiana.
Il Festival “Il Mio Canto Libero” si articola in momenti di formazione attraverso workshop ed esibizione in forma di concorso.
A chi è rivolto
Sono ammessi a partecipare interpreti, autori e compositori. Nel caso di artisti minorenni, la domanda dovrà essere compilata dal/ i genitore/i esercente/i la potestà genitoriale.
Modalità del Festival
Il Festival prevede quattro giornate di formazione sui seguenti argomenti:
Arrangiamento e composizione musicale (docente Giuseppe Barbera)
Interpretazione (docenti Arisa e Giuseppe Barbera)
Composizione testi (docente Giuseppe Anastasi)
Il canto consapevole: strumenti di salvaguardia della voce artistica (dottor Franco Fussi).
Al termine di ogni giornata i partecipanti esibiranno un brano a scelta davanti ad una giuria competente che selezionerà i finalisti. Qualora il numero di iscritti sia elevato, gli stessi saranno divisi in due gruppi che si esibiranno rispettivamente la prima e la seconda giornata.
Il terzo giorno si svolgerà l’esibizione dei selezionati e saranno proclamati i vincitori a insindacabile giudizio della Giuria.
Primo Premio
Il vincitore riceverà in premio una borsa di studio del valore di 3.750,00 euro (valida per una sola persona) che permetterà di frequentare un corso di alta formazione presso la scuola di Mogol Centro Europeo Toscolano CET.
Premio della Critica
Iscrizione Convegno Internazionale di Vocologia Artistica.
Modalità d’iscrizione
È necessario compilare in ogni sua parte il modulo d’iscrizione ed effettuare il versamento.
Sono possibili le seguenti opzioni:
  • 250 euro comprensivi dei workshop e dell’iscrizione al concorso a persona.
  • 100 euro iscrizione al solo concorso a persona.
  • 100 euro iscrizione al solo workshop di Arisa e G. Barbera (Venerdì 10 giugno 2011).
  • 80 euro iscrizione ad un solo workshop a scelta per il singolo (Giovedì 09 – 11 – 12 giugno 2011).
Il pagamento dovrà essere effettuato tramite bonifico bancario sul c.c. IT54 S057 2861 1006 1657 0527 133 oppure tramite vaglia postale intestato
all’Associazione Voice Care, Fraz. Santa Croce, 33, Farra d’Alpago, 32016 (BL).

Programma

Giovedì 09 giugno
Workshop in “Arrangiamento e composizione musicale”
Ore 9.00 – 10.00 Conferenza stampa ed accoglienza
Ore 10.00 – 12.30 Workshop (docente Giuseppe Barbera)
Ore 12.30 – 14.30 Pausa pranzo
Ore 14.30 – 17.30 Workshop (docente Giuseppe Barbera)
Ore 18.00 Sound check
Ore 21.00 Esibizione concorso
Venerdì 10 giugno
Workshop in “Interpretazione”
Ore 10.00 – 12.30 Workshop (docenti ARISA e Giuseppe Barbera)
Ore 12.30 – 14.30 Pausa pranzo
Ore 14.30 – 17.30 Workshop (docenti ARISA e Giuseppe Barbera)
Ore 18.00 Sound check
Ore 21.00 Esibizione concorso
Sabato 11 giugno
Workshop in “Composizione testi”
Ore 10.00 – 12.30 Workshop (docente Giuseppe Anastasi)
Ore 12.30 – 14.30 Pausa pranzo
Ore 14.30 – 17.30 Workshop (docente Giuseppe Anastasi)
Ore 18.00 Sound check
Ore 21.00 Esibizione concorso
Domenica 12 giugno
Workshop in “Il canto consapevole: strumenti di salvaguardia della voce artistica”
Ore 10.30 – 13.30 Workshop (docente dott. Franco Fussi)
Ore 13.30 – 14.30 Pausa pranzo
Ore 14.30 – 17.30 Workshop (docente dott. Franco Fussi)
Locations del Festival
Workshop presso “Villa al Lago” – Santa Croce, 33 Farra d’Alpago BL
per informazioni: info@voicecare.it tel. +39 338.5230255
Esibizione concorso PIAZZA CESARE BATTISTI – FARRA D’ALPAGO
in caso di maltempo la mani.festazione si svolgerà presso la palestra comunale
Possibilità di pernottamento
presso “B&B Villa al Lago” – Santa Croce, 33 Farra d’Alpago (BL)
per informazioni: info@villaallago.it tel. +39 338.5230255
Come Arrivare
In auto: Autostrada A27 Uscita Fadalto/Lago di S. Croce.
In treno: Santa Croce del Lago oppure Stazione per l’Alpago.
Le domande di iscrizione dovranno essere spedite, pena di esclusione, al seguente indirizzo Associazione Voice Care, Fraz. Santa Croce, 33, Farra d’Alpago, 32016 (BL) – entro e non oltre il giorno 21/5/2011. L’invio delle domande dovrà avvenire a mezzo raccomandata A.R. farà fede il timbro postale.
Ad ogni domanda dovranno essere allegati, pena esclusione, i seguenti documenti:
  • solo nel caso di brani inediti, n. 2 (due) copie dattiloscritte del testo letterario, sottoscritte dall’ autore (non è necessario l’invio della partitura musicale ma è indispensabile l’indicazione del compositore);
  • per tutti i partecipanti n. 1 (una) copia del “curriculum vitae”;
  • copia dell’avvenuto versamento;
  • n. 2 (due) fototessere dell’artista;
  • cd contenente la base del brano sulla quale esibirsi. (max. 3 CD con singola base registrata)
La documentazione inviata all’Associazione non verrà in nessun caso restituita.
L’ Associazione declina ogni responsabilità circa eventuali disguidi o ritardi per ciò che concerne tutte le fasi del Concorso e i Workshop.
I concorrenti che parteciperanno al concorso dovranno portare con sé: un documento d’identità valido e non scaduto; in caso di minorenne sarà inoltre necessaria la presenza di colui che esercita la patria potestà; la registrazione della base strumentale incisa su supporto CD contenente i due brani musicali da cantare. Non è ammessa in nessun caso la registrazione della traccia di voce solista. E’ invece, ammessa la registrazione di eventuali cori.
L’assenza, per qualsiasi motivo, di un concorrente nel giorno e nell’ora stabiliti comporterà la sua esclusione dal Concorso e la perdita della quota d’iscrizione.
L’Associazione si riserva il diritto di annullare il Concorso per cause indipendenti dalla sua volontà e/o che dovessero impedire il regolare svolgimento. In tal caso la somma versata verrà interamente restituita.
Tutti i partecipanti si impegnano a sottoscrivere una dichiarazione di liberatoria per l’uso e la diffusione delle immagini e delle esibizioni per via telematica, via internet, radiodiffusione, televisione o altro per iniziative aventi carattere promo-pubblicitario.
L’Associazione, preventivamente, diffida tutti i partecipanti dall’accettare rassicurazioni circa il passaggio alle varie fasi del concorso (a fronte ad esempio del pagamento di somme di denaro) che dovessero essere avanzate a qualunque titolo da chicchessia e precisa che l’accesso alle predette fasi del concorso avverrà esclusivamente per meriti artistici riconosciuti ad insindacabile giudizio delle Giurie nominate. Con l’iscrizione i partecipanti danno atto espressamente di aver preso visione del presente regolamento e di averlo approvato in ogni sua parte.

ARISA

Ha raggiunto il successo partecipando al 59º Festival di Sanremo nel 2009 con la canzone Sincerità, che ha vinto la categoria “Nuove Proposte” e ha riscosso gran successo nella primavera dello stesso anno. Contemporaneamente è stato pubblicato anche il suo album d’esordio, intitolato anch’esso Sincerità, che ha riscosso un buon successo in Italia. Nel febbraio del 2010 è tornata sul palco del Teatro Ariston per partecipare al Festival di Sanremo nella sezione “Artisti” presentando il brano Malamorenò, canzone scritta da Giuseppe Anastasi, che ha già curato i testi del precedente album, e cantata con l’ausilio delle Sorelle Marinetti, trio di Drag Queen che hanno collaborato nei cori del brano. La canzone, giunta alla serata finale del festival senza classificarsi tra le prime tre, è contenuta nel secondo disco di Arisa, anche questo intitolato Malamorenò e pubblicato dall’etichetta Warner, al quale Arisa ha collaborato anche nei testi per diversi brani. In concomitanza con la pubblicazione del nuovo disco si è presentata con un look rinnovato, sottolineato da capelli ricci e grandi occhiali tondi disegnati da lei stessa.
Ha inoltre vinto il Premio della Critica del Festival della canzone italiana “Mia Martini”.
Immediatamente dopo l’esperienza sanremese, la cantante ha vissuto un momento di grande popolarità grazie alla canzone portata alla manifestazione canora, che ha riscosso un grande successo commerciale rimanendo al primo posto della classifica italiana per sei settimane consecutive. Contemporaneamente al singolo è stato pubblicato anche l’omonimo album, Sincerità, contenente dieci brani, che ha raggiunto la quinta posizione della classifica. Nel giugno del 2009 si è esibita ai Wind Music Awards, condotti da Vanessa Incontrada, venendo premiata dall’associazione dei discografici come giovane rivelazione dell’anno. Poche settimane dopo ha eseguito al programma “Una voce per Padre Pio” la canzone Piccola rosa, annunciando l’uscita del singolo “Te lo volevo dire”, che insieme a “Io sono” hanno promosso l’album. Ha partecipato al concerto “Amiche per l’Abruzzo”, organizzato da Laura Pausini, insieme ad altre quaranta cantanti italiane allo stadio San Siro di Milano, evento benefico in favore dei terremotati del terremoto dell’Aquila del 2009. Nel 2010 all’interno della manifestazione “Gran Galà Pucciniano” risulta essere la vincitrice del premio Teatro nella Musica. Sempre nel 2010, la cantante, entra a far parte del cast tutto al femminile del programma di La7 Victor Victoria insieme alla conduttrice Victoria Cabello, la scrittrice Melissa P. e la comica Geppi Cucciari. È tornata sul palco del Festival di Sanremo nel 2011 in occasione della serata dedicata ai 150 anni dell’Unità d’Italia, duettando per l’occasione con Max Pezzali nel noto brano “Mamma mia dammi cento lire”.

GIUSEPPE ANASTASI

Giuseppe Anastasi è docente di metrica musicale al corso per Autori di testo presso il C.E.T. (Centro Europeo di Toscolano) ad Avigliano Umbro (TR). Tra le sue composizioni si possono evidenziare “Son resuscitato” inserita nell’album “Forza Francesco” e nella raccolta “Francesco 2004” di Francesco Baccini”, “Io ti ho perso” nell’album “74100” di Mietta, “Sensi” nell’album “progetto b” di Anna Tatangelo.
Come cantautore risulta essere 2° classificato al festival “Musicultura” 2006 con il brano “Lo specchio”.
Nel 2009 partecipa come autore di testo e musica alla 59° edizione del festival di Sanremo con il brano “Sincerità” interpretato da Arisa conquistando il 1° posto, mentre l’anno successivo otterrà il 4° posto con il brano “Malamoreno” sempre eseguito da Arisa.
È autore di testi per l’opera teatrale “l’Avaro” di Molière rivisitata in chiave musicale, messa in scena al teatro Morlacchi di Perugia.
Partecipa alla stesura del testo della sigla tv “He-man and the masters of the universe” edita da R.T.I. gruppo Mediaset.

FRANCO FUSSI

Franco Fussi è medico-chirurgo, specialista in Foniatria e Otorinolaringoiatria; Responsabile del Centro Audiologico Foniatrico dell’Azienda USL di Ravenna.
Responsabile scientifico del corso di Alta Formazione in Vocologia Artistica dell’Università di Bologna (sede a Ravenna).
Docente al Corso di Laurea di Logopedia dell’Università degli Studi di Bologna (sede di Ravenna) e al Corso di Specializzazione in Audiologia e Foniatria dell’Università di Ferrara.
E’ consulente foniatra del Teatro Comunale di Bologna , delle Accademie d’Arte Lirica di Osimo, Martina Franca e dell’Accademia Rossiniana di Pesaro, della Scuola dell’Opera Italiana del Comunale di Bologna e docente di fisiologia al Conservatorio di Parma.
Ha svolto Seminari di Foniatria sulla Voce Artistica presso numerose Scuole di Canto Lirico e Moderno, Conservatori e Corsi di Perfezionamento in Canto Lirico. Curatore della rubrica “I misteri della voce” per la rivista L’Opera, ha pubblicato numerosi articoli sulla fisiopatologia della voce cantata in riviste scientifiche e musicali ed è autore di testi tra cui “La parola e il canto” (Ed. Piccin Padova), “Dizionario di Linguistica” (Ed. Einaudi), “L’arte vocale”, “Le voci di Puccini” , “Lo spartito logopedico” e della collana “La voce del cantante” (volume I, II, III, IV, V e VI) (Ed. Omega), “Il trattamento delle disfonie: una prospettiva per il metodo Estill VoiceCraft” (Edizioni Omega”, “Ascoltare la voce” (FrancoAngeli Editore), “Clinica della Voce” (Libreria Cortina).
É stato eletto membro del Collegium Medicorum Theatri.

GIUSEPPE BARBERA

Diplomato in pianoforte con 10 e lode più menzione d’onore al Conservatorio “A. Corelli” di Messina. Presso il C.E.T. Centro Europeo di Toscolano di Mogol frequenta subito dopo il corso di arrangiatori conseguendo il diploma con il massimo dei voti. Presso il C.E.T. ha in seguito frequentato il corso per compositori di musica leggera conseguendo il diploma con il massimo dei voti. Lavora con Mario Lavezzi e Mogol dal 1996 ad oggi come tastierista arrangiatore, interprete e compositore. Ha suonato come pianista per diversi artisti tra i quali Mango, Ornella Vanoni, Ron, Riccardo Fogli, Gianni Bella e Adriano Celentano.
Dal 1996 Docente al C.E.T. nel corso di Compositori di Musica Leggera, corso Interpreti e nel corso Arrangiatori. Dal 2000 è Responsabile musicale e coordinatore di tutte le attività musicali del C.E.T. Ha lavorato come vocalist nel cd di Mario Lavezzi “Voci e Chitarre” nel brano “Insieme a te sto bene” e ha realizzato come interprete compositore ed arrangiatore il brano “Pensare col cuore” prodotto da Gianni Bella nel CD “Stella Nascente”. Ha scritto suonato ed arrangiato la musica di “Bello Amore”, uno degli ultimi successi di Ornella Vanoni, con la quale ha collaborato come pianista e compositore per due anni. Ha realizzato come tastierista delle pre-produzioni con Celso Valli ed ha avuto la Direzione musicale del musical Evento 2001 “Emozioni” per la regia di Sergio Japino. Ha pubblicato l’album LMC “Libera Musica da Concerto” per l’etichetta L’Avventura. Tra le partecipazioni televisive e radiofoniche abbiamo: Domenica In da Pippo Baudo (Rai 1), Stella Nascente (Rai 2), Costume e società (Rai 2), Rai stereo 1, Ci vediamo in Tv (Rai 2), Roxi Bar (T.M.C.), Cronaca in diretta (Rai 2), Help (T.M.C.), La vita in diretta (Rai 2), Rete (105), Costanzo Show (Canale 5), Rai stereo 2, Victor Victoria su LA7. Dal 2010 in tour con ARISA.